07 May 2007

Ora et labora


Non è facile scrivere di qui...
GIà di suo la scrittura non fa molto per me.Non sono mai stato portato a scrivere quello che mi succede.
Mi rimane ancora più difficile da qui.Le cose che si possono spiegare in modo convincente attraverso la scrittura sono molte meno rispetto a quelle del precedente viaggio.Il fatto poi che non sono in costante movimento non aiuta.
Questo non significa che non stia facendo un sacco di cose e che quello che mi capita non sia interessante, è solo più difficile da mettere in scrittura con un po' di senso.Mi dispiace per quelli che si aspettano roba da sbavamento tipo gli scenari o le follie orientali ma si può prendere questo periodo come la quiete prima della tempesta.Avrò molto di più da scrivere e fotografare durante il giro intorno all'isolone.Quindi pazienza che la roba seria arriva tra un po'.Abbiamo anche in programma di comprare una videocamerina economica per il viaggio così possiamo mettere i video sul blog, ma dipende dai quattrini come al solito.

Tutte le menate che avevo per il capo qualche settimana fa(e che sono nient'altro che menate di assestamento)sono sparite e tutto mi sembra già più semplice.Lavoriamo sodo(Elia ed il cero più di me) e io ho chiesto un giorno in più la settimana.Fino ad adesso ho fatto 4 gg la settimana al ristorante e la maggior parte delle volte con orario dalle 10 e 30 della mattina alle 10 e 30 della sera.In più nei giorni liberi sono stato a montare e smontare il palco in un mega locale in città.Un buon aggancio dato che il tipo che gestisce l'audio in questo posto lavora molto anche a Melbourne e mi potrebbe trovare qualcosa da fare una volta che sono laggiù.
Insomma servono soldi per il giro e cerchiamo di spendere poco e lavorare sodo.Mi pare il minimo per poter fare un giro come quello che vogliamo affrontare.Per la prima volta metto la musica in secondo piano, e non è facile dato che a volte mi sembra di perdere tempo.Non ho certo paura di metterla in secondo piano dato che ormai ho la convinzione che la musica sia una malattia e non un lavoro o una scelta.Quindi niente paura..
Ora et labora..

8 comments:

cami said...

Per questo bel temino, Brunori, ti metto 7+.

nikopol said...

davvero, che tristezza...

Rocco said...

Grazie, fa piacere essere infamati perche' non si scrive niente per giorni, poi essere ri infamati per cio'che si e' scritto.Siete prorpio carini.
Vorrei leggere un tema del Visa in compenso(al computer, la calligrafia e' inaccettabile..
Fate ammodino.

Rocco said...

E non fate i permalosi...

nikopol said...

se per te è uguale, ti posso inviare via e-mail la mia tesi...
fammi sapere, ciao.

Camilla said...

Oh, uffaaaa
non si può mai dire nulla!!

Rocchino, ma se ti diciamo così è solo perchè ti vogliamo tanto bene e vorremmo avere maggiori notizie... ci manchi tanto, lo sai??
Pensa che quando torni ci saranno pure delle persone in più che ti aspettano e devono conoscerti!
(Certo, che si invecchia, eh! Oggi ho fatto un po' di calcoli e ho realizzato che anche se sono ancora ggiovane e bbella, comincio ad avere dei lontanissimi ricordi di 15 anni fa! Pazzesco!)

Anonymous said...

E queste le chiami infamate? Non sai i commenti del tu babbo quando gli ho fatto vedere il mio 1° e sottolineo 1° servizio fotografico della crociera,
C'è chi nasce imaparato come il tu babbo e i poveri incapaci come la tu mamma, Ma io vado avanti come la nave che ci ha ospitato: enorme ,impassibile e orgogliosa in questo mare che non è il mediterraneo,ma la vita di tutti giorni.
bacioni alle mie creature lontane
mammona

Anonymous said...

E fallo un sorrisino alla Ciskina tua!
Mi unisco al coro delle gentili donzelle che ti reclamano a gran voce:
CI MANCHI PATATINI!

Ciska