28 August 2007

IL delirio nel caldo Nord


Sono quasi due settimane che stiamo a Darwin.IL caldo ci fiacca e il risveglio e' sempre drammatico per il sudore che ci disturba le ultime ore di sonno.
Passiamo i pomeriggi a giocare a calcio,calcetto,tennis, calcio tennis o a mollo nell'acqua calda del mare.Poi c'e' la sera.
E' in corso ormai da tempo il festival della citta' che prevede concerti e mercatini quasi a ripetizione.Un bel mercatino a Mindil Beach ci ha tenuti occupati il giovedi' e la domenica, il sabato e il venerdi' c'e' casino a prescindere e il resto dei giorni facciamo casino con tutti i ragazzi che abbiamo conosciuto in citta'.
I soldi si volatilizzano specie in confronto alla morigeratissima vita da viandante che abbiamo tenuto fino ad adesso.Soprattutto non abbiamo voglia di lavorare.
Abbiamo deciso di partire non appena Elia ottiene il suo nuovo visto turistico(speriamo domattina)e di proseguire il viaggio per quanto possibile.Rimandiamo il lavoro a quando saremo di nuovo a Perth dove abbiamo molti contatti e la possibilita' di tornare nei posti di lavoro dove eravamo.
Bella vita per adesso tra sport sulla spiaggia e grigliate innaffiate di vino e birra sulla spiaggia, concerti e mercati con cibo asiatico.
Bella vita tra gli amici francesi,russi, olandesi , calabresi e italiani a far casino.

Questo e' Stephan, ragazzo francese (ormai soprannominato Marcello) compagno di viaggio di Armand.Sono i due ragazzi francesi coi quali abbiamo condiviso piu' di meta' della costa occidentale.
Era piuttosto alticcio e ci ha fatto morire dal ridere a tutti.

3 comments:

Anonymous said...

...garbato...nemmeno un pensierino per la nuova presenza femminile sul besthia (di gran lunga meglio della precedente nespola,tralaltro...)
www.theuglyduckling.splinder.com

nikopol said...

...calabresi e italiani.

dalla serie: "sparatoria in periferia: feriti due uomini e un albanese"

(da una locandina de "la nazione", lo giuro!!!)

Rocco said...

IL post con le notizie sulla partenza era previsto per stamani, mia cara Micheluzza acidella...In realta' non sono a conoscenza di nessuna presenza femminile sul bus...

Per Nikopol:grazie,mi dai sempre nuovi motivi per essere felice di essere dalla parte opposta del mondo.Dopotutto e' il giornale che si legge dalla Lidia al Gramsci no??