26 February 2008

Un Lucano


Ho passato alcune settimane di pessimo umore.Senza motivi, il che non aiuta affatto.
Dal momento in cui sono tornato dall'Olanda a pochi giorni fa non sono riuscito a stare un solo giorno senza una tristezza di fondo mai provata prima.
Avevo provato stanchezza,rabbia...anche disperazione(solo una volta per fortuna) ma tristezza proprio mai.Almeno non così netta e palpabile.
Mi sono messo a studiare anche armonia jazz e storia del jazz.E ho subito imparato qualcosa.
Forse quello che ho provato è un piccolo frammento di quello che ha dato origine al blues:

"Quando la notte sei sdraiato sul letto, e ti giri da una parte e dall'altra senza riuscire a prendere sonno, non c'è niente da fare.
I blues si sono impadroniti di te...Quando ti svegli al mattino, ti siedi sulla sponda del letto, e puoi avere vicino a te padre madre, sorellae fratello, il tuo ragazzo o la tua ragazza, ma non hai voglia di parlargli...Non ti hanno fatto niente, e tu non hai fatto niente a loro, ma che cosa importa?I blues si sono impadroniti di te"

(Spiegazione del blues di Leadbelly )

Fortunatamente a me è durata solo poche settimane.Ho passato tanto tempo a casa, quanto non ne passavo dalle medie.Ho suonato tanto e non mi sono sforzato di trovare distrazioni.
Ho digerito il problema a quanto pare.Qualsiasi cosa fosse.

Poi piano piano, come una vasca vuota e fredda che si riempie lentamente di acqua tiepida, le cose sono cambiate.Rapidamente ma senza scalini.
I contrasti tra le parti fredde e quelle calde si sono fatti sentire per pochi momenti, poi la mente passa ad altro e non ci pensa più.
Come se non si potesse nemmeno immaginare il freddo.Quasi come se non lo si fosse mai provato.
Poi Fortuna, quella che sembra non volermi abbandonare nemmeno a casa dove pare ce ne sia meno bisogno.
I preparativi per un viaggio stile Gulliver di un Amico molto vicino in tutti i sensi, il sole chiarissimo che per settimane ti brucia gli occhi la mattina quando esci di casa, una famiglia geniale che stupisce sempre,
i Vecchi Amici che non sembrano troppo disturbati dalla tua prolungata assenza e i Conoscenti che diventano Amici.
Sfido chiunque ad essere triste.
Da che ho ripreso "conoscenza" è stato un bel turbinìo di cose.Nel giro di pochi giorni tornerò all'attività più frenetica.
Diverse registrazioni all'orizzonte e nuovi approfondimenti in campi para-musicali e artistici più in genere.Ci sarà da divertirsi.
Adesso sto bene.
Non è poco.

Dal 31 marzo al 5 aprile tornerò in Olanda per l'Audizione al Conservatorio di Rotterdam.Per adesso ho un bel po' di progetti su come passare l'estate alle porte.

Cosa voglio di più dalla vita?

6 comments:

Anonymous said...

grande topo, sei geniale anche nella depressione. Mammona dal lavoro

Anonymous said...

Tesoro mio e' bello sapere che adesso stai bene anche se avrei preferito sapere prima che qualcosa girava storto,per aiutarti in qualche modo per farti sapere che seppur dall'altra parte del mondo ti penso sempre.
Concordo a pieno con mammona,grniale come sempre!
Qui e' tutto a posto,ed ora ci sono grosse novita' all'orizzonte di cui se ne parlera' presto.Tra poco sara' il mio primo anniversario in Oz,ricorrenza che senza di te non puo' essere celebrata alla stessa maniera.
Tu e la tua famiglia avete lasciato un segno indelebile nel mio cuore,vi voglio bene.Ad ognuno di voi.
Un abbraccio forte Miky

lophelia said...

ciao, grazie della visita su fotosensibile. Tra i tanti blog che appaiono sul tuo profilo intanto sono approdata qui...poi passerò a guardare anche tutti gli altri! intanto complimenti, per le foto e per quello che scrivi. Auguri per tutto e a presto.

Camilla said...

Rocchino, ma ci vediamo prima che parti? Non si doveva fare la cenetta Thailandese??
E poi... metteresti, cortesemente, qualche fotina nuova??

baci

fede said...

..mmm, un sarai mica diventato gay..
un abbraccio vecchio amico!

Anonymous said...

Hai chiesto un Lucano....ECCOLOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Un abbraccio uagliò.

Arturo